Wimbledon, Jannik Sinner trova la prima vittoria sull'erba: Wawrinka si arrende in 4 set

Wimbledon, Jannik Sinner trova la prima vittoria sull'erba: Wawrinka si arrende in 4 set

WIMBLEDON - Jannik Sinner trova la prima vittoria sull'erba nel tabellone principale di un torneo del circuito maggiore: sconfitto Stan Wawrinka per 7-5 4-6 6-3 6-2. Per Sinner ora il vincente del match tra Altmaier e Mikael Ymer.

Jannik Sinner è arrivata la tanto aspettata prima vittoria sull’erba nel main draw di un torneo del circuito maggiore
Oggi però, la missione, è stata compiuta più che altro da Sinner. Wawrinka infatti quella competitività l’ha tenuta solo per due set. Ed è servita una mano di Sinner. A inizio secondo parziale infatti il match avrebbe potuto prendere un’altra piega. Una sfaccettatura probabilmente più semplice per Sinner, che dopo aver strappato il primo set e aver avuto a disposizione 4 palle break immediate (di cui 3 consecutive), non riusciva nel secondo game a dare la ‘mazzata definitiva’ al proprio avversario. Un Wawrinka che allora risvegliava lì l’orgoglio un po’ assopito del campione; e sfruttava l’omaggio di Sinner per prendersi – lui sì – un break di vantaggio che avrebbe poi portato fino al 6-4 del secondo set che riportava il match in parità.
Un bluff, però, per la reale sostanza della partita. Perché da un lato c’era un Sinner sostanzialmente superiore in tutto, oggi. E dall’altro un avversario ormai troppo poco costante nel suo tennis – e nelle sua esplosività fisica – per fare davvero una partita alla pari. E così terzo e quarto set sono stati forse i più “reali” nel descrivere la situazione attuale, con Sinner bravo a prenderseli per 6-3 6-2 e sfatare definitivamente il suo piccolo tabù erba.
Sinner vola così al secondo turno di Wimbledon per la prima volta in carriera. Un passaggio che gli consegnerà in dote uno tra il tedesco Altmaier e lo svedese Mikael Ymer. Una partita, comunque vada, dove Sinner avrà la certezze di essere ampiamente superiore. In sostanza: un match da vincere. Per dimostrare che l’inizio dell’avventura, anche e finalmente su questi prati verdi, è cosa reale. Appuntamento a mercoledì.