Ecco come una dieta alla "occidentale" può nuocere alla salute

Una nuova ricerca, pubblicata sulle pagine di Gastroenterology, sostiene che una dieta in stile occidentale, quindi ricca di carne rossa e lavorata, zucchero e cereali/carboidrati raffinati, è legata ad un rischio più elevato di cancro del colon-retto attraverso la proliferazione di un microbiota intestinale.

Già sappiamo come un'alimentazione errata, ricca di grassi e zuccheri ed al contempo povera di frutta e verdura, aumenti il rischio di malattie cardiovascolari ed amplifichi l'effetto del fisiologico invecchiamento cellulare incrementando il rilascio di radicali liberi nel nostro organismo.

Nello studio, il team ha scoperto che la dieta occidentale era associata a tumori del colon-retto contenenti quantità elevate di E. coli ed appunto PKS, che codifica per un enzima che ha dimostrato di causare mutazioni nelle cellule umane.

Questi risultati supportano la nostra ipotesi che le diete in stile occidentale aumentino il rischio di cancro del colon-retto attraverso i suoi effetti su pks ed E. coliQuesto è il primo studio che collega questo particolare stile di alimentazione con specifici batteri patogeni nel cancro. Il nostro prossimo obiettivo sarà scoprire quale componente della dieta, e dello stile di vita, occidentale possa essere il più alto fattore di rischio per il cancro del colon-retto