La scienza nei giornali italiani: domina ancora la pandemia | Il Bo Live UniPD

Solo un anno fa i ricercatori si erano lasciati chiedendosi come si sarebbe configurata la fase post-pandemica sui principali quotidiani italiani. 

Ne è uscito uno spaccato interessante dei quotidiani italiani, in cui nel 2021 la salienza dei temi scientifici ha raggiunto una media di 6,40, un netto aumento rispetto alla media del periodo 2017-2020 (5,14). Il dato dl 2021 poi, è maggiore anche rispetto all’anno precedente, quando la salienza era di 5,84.

Com’è facile immaginare, la spinta maggiore che ha portato ad avere più articoli di scienza nei grandi quotidiani italiani è venuta dalla pandemia.

Se fino al 2019 i termini legati alla scienza erano quelli riferiti in particolar modo all’oncologia o alla salute in generale, vediamo come di fatto siano mutati improvvisamente dal 2020 in poi.

Analizzando poi i topic più presenti sulle pagine delle testate vediamo come ci sia stato un argomento preponderante rispetto a tutti gli altri, uno di cui dal 2017 al 2019 si parlava ben poco. È quello della “campagna vaccinale”, il cui peso relativo supera tutti gli altri, di fatto più che raddoppiando quello di “Malattie virali, virus e pandemie” (93,06 contro 45,50).

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito. Per avere più informazioni sui cookie o negare il consenso ad alcuni o tutti i cookie clicca qui