chef italiano piu ricco del mondo: giada de laurentiis - la Repubblica

Giada De Laurentiis è figlia di Veronica, la primogenita dell'attrice di Riso Amaro e del produttore Dino, dopo un esordio come attrice ha dedicato la sua carriera alla cucina. Oggi è uno dei volti più conosciuti del food negli Usa 

Il sorriso è quello della madre, Veronica, forse tra le tre figlie quella che più di tutte somiglia a entrambi i celebri genitori: Silvana Mangano e Dino De Laurentiis. Lei è Giada De Laurentiis, è una chef italiana (nata a Roma) e personaggio televisivo statunitense al timone di numerose trasmissioni a tema, oggi è l'unica italiana nella classifica dei venti cuochi più ricchi del mondo secondo la classifica stilata da Money Inc, rivista Usa specializzata nel settore più pop dell'economia e del lusso. Il totale del suo portafoglio? 30 milioni di dollari. 

Ma come ci è finita la nipote dell'attrice di Riso Amaro e di uno dei produttori più famosi della storia del cinema dietro i fornelli? Trasferitasi negli Stati Uniti con la mamma all'età di 7 anni, dopo un esordio da attrice - quasi scontato per una famiglia come la sua - ha fatto virare totalmente le sue aspettative e aspirazioni e ha scelto di studiare e approfondire tutto quello che era legato all'altra sua passione, quella per le radici italiane e in particolar modo per il cibo. Quello stesso amore che dice, nella biografia presente sul suo sito personale, esserle arrivato attraverso suo nonno Dino (che a differenza della nonna, morta di tumore a 59 anni, lei ha conosciuto e vissuto a lungo), figlio a sua volta di pastai della zona di Torre Annunziata. Una passione che ha scelto di seguire con precisione e dedizione, studiando. Si è formata infatti a Le Cordon Bleu di Parigi e presso la UCLA in California, arrivando anche a laurearsi in Antropologia sociale a Los Angeles. Dopo gli studi, eterogenei e solo apparentemente differenziati, si è dedicata alla cucina come professione, affermandosi come una delle personalità più note del mondo culinario statunitense. Tanto da essere stata iscritta, nel 2012, nella Culinary Hall of Fame. 

Fondatrice di una società di catering chiamata con le sue iniziali, è stata capace di distaccarsi dal semplice ruolo di star televisiva, che pure le resta ben cucito addosso, ampliando le sue possibilità di lavoro. Ha aperto, infatti, ben tre ristoranti in diverse città degli States: GIADA e Pronto by Giada a Las Vegas e GDL Italian a Baltimora. Nonostante lavori negli States, e quindi alcune contaminazioni siano abbastanza di routine, la cucina che propone nei suoi programmi, nei suoi ristoranti e nei suoi libri è il più genuina e italiana possibile. Com'è normale che sia, viste le sue frequenti e continue frequentazioni del Paese in cui è nata.