Biliardini, flipper e apparecchi da intrattenimento: stop alle omologhe - la Repubblica

Biliardini, flipper e apparecchi da intrattenimento: stop alle omologhe

Un intervento amministrativo ed un emendamento per semplificare la burocrazia degli apparecchi senza vincite in denaro

Villanova (Gruppo Misto) ‘Proposto un emendamento importante per molte aziende e lavoratori’

E’ su questa linea che le amministrazioni coinvolte stanno lavorando secondo quanto appreso da Agimeg da fonti istituzionali.

Nel testo dell’emendamento si legge: “Con provvedimento del direttore generale dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli, da adottare entro il 15 novembre di ogni anno, sono individuati gli apparecchi meccanici ed elettromeccanici di cui al comma 7, lettera c-bis) che non distribuiscono tagliandi, e di cui al comma 7, lettera c-ter), basati sulla sola abilità fisica, mentale o strategica, o che riproducono esclusivamente audio e/o video o siano privi di interazione con il giocatore, ai quali non si applicano le disposizioni di cui all’articolo 38, commi 3 e 4, della legge 23 dicembre 2000, n. 388. Per tali apparecchi resta fermo, comunque, l’obbligo di versamento dell’imposta sugli intrattenimenti”.