Fratelli d’Italia: “Omologhe per tutti gli apparecchi di puro intrattenimento penalizzano giochi virtuosi e lavoratori del settore”