Forte incremento di affari per Unoaerre, il gigante aretino dell'oro

Unoaerre cresce del 58% rispetto al 2020. Squarcialupi: "Premiati gli sforzi fatti"

Particolarmente significativo anche il dato relativo all’export che ha visto un incremento del 65% rispetto al 2020 con riscontri molto positivi in particolare negli Stati Uniti (+88,9%) e in Europa (+34,1%)

Unoaerre vola, raggiunge con due anni di anticipo i dati previsti dal piano industriale grazie al radicamento territoriale e all'espansione dei mercati internazionali. Con l'ultima acquisizione della Ercolani Galvanotecnica ha anche completato il ciclo che gli consente di avere autonomia produttiva. I numeri del bilancio di quella che rappresenta uno dei maggiori gruppi orafi del mondo parlano chiaro.

Unoaerre ha chiuso il 2021 con un giro d’affari pari a 245 milioni di euro, registrando una crescita complessiva del 58,2% rispetto al 2020 e del 38% rispetto al 2019, segnando così un trend di crescita rilevante.

"Nonostante il contesto economico 2021 fosse alquanto incerto, il settore dell’oreficeria si è rivelato uno dei più performanti. Inoltre, il modello industriale del gruppo, fortemente radicato nel territorio e caratterizzato da uno stretto controllo delle singole fasi che compongono la catena di approvvigionamento, ha consentito di rispondere tempestivamente alla crescita della domanda di prodotti proveniente dal mercato. Molto interessante, inoltre, anche l’Ebitda pari a circa 13,4 milioni di euro (+33% rispetto al 2020), confermando la capacità del marchio Unoaerre di creare valore" fanno sapere dall'azienda che ha il suo motore produttivo ad Arezzo.

Particolarmente significativo anche il dato relativo all’export che ha visto un incremento del +65% rispetto al 2020 con riscontri molto positivi in particolare negli Stati Uniti (88,9%) e in Europa (34,1%).

"La ripresa nell’anno post-pandemia ha evidenziato un incremento sia in termini di fatturato che di redditività in tutti i settori ed i mercati dove l’azienda opera ormai da molto tempo. Le vendite sono state costantemente superiori ai livelli pre-Covid e le performance dell’azienda sono state nettamente superiori a quelle del settore" commentano.

 “Nonostante il 2021 non si sia rivelato un anno facile, Unoaerre è comunque riuscita a confermare il chiaro percorso di ripresa già avviato, registrando performance superiori a quelle del mercato. Gli ottimi risultati ottenuti ci danno l’evidenza dello sforzo effettuato in ogni settore aziendale grazie all’impegno di tutte le nostre risorse.”“Siamo molto soddisfatti dei risultati ottenuti che ci hanno permesso, nonostante lo stop del 2020, di raggiungere i risultati previsti dal nostro piano industriale con 2 anni d’anticipo. Unoaerre Industries, fonda la propria leadership nel settore dei metalli preziosi sulla propria capacità di gestire una filiera verticale completa. Proprio nel rafforzamento di questa strategia di verticalizzazione si inscrive la recente acquisizione del 68% della Ercolani Romano Galvanotecnica. Questa acquisizione è fondamentale nel completare la nostra autonomia produttiva che va dal recupero del metallo prezioso, alla sua lavorazione ed al finissaggio in galvanica.”

Fondata nel 1926 ad Arezzo da Carlo Zucchi e Leopoldo Gori, oggi Unoaerre Industries SpA è guidata dalla famiglia imprenditoriale Squarcialupi che ha saputo valorizzare i punti di forza di questa realtà. La tradizione artigianale Made in Italy, la creatività del design, la perfezione delle produzioni di serie, il rigoroso controllo qualità, le certificazioni e la garanzia finale del prodotto, sono infatti gli elementi che contraddistinguono questa realtà italiana che oggi vanta una distribuzione in oltre 40 paesi nel mondo e filiali dirette in Francia e Giappone.

La costituzione di un unico gruppo sotto il controllo di Zeor Finanziaria Spa e la sinergia con la consociata Chimet Spa hanno consentito all’azienda di rafforzare la propria presenza sui mercati domestici e affermarsi sui mercati internazionali. Attualmente, Unoaerre Industries Spa detiene il 100% di DHT S.a.r.l-. e Unoaerre Japan Co. LTD , Il 68% di Ercolani Romano Galvanotecnica, e il 50% di Gzm Gold Manufacturing Co. LLC.