Dall'app per gli acquisti online all'intrattenimento: il boom di internet

Nell’era moderna ognuno di noi possiede un accesso a internet. Sono veramente poche le persone che non conoscono ancora il World Wide Web e moltissimi lo utilizzano attraverso il proprio smartphone. Essere sempre connessi, dovunque, è diventato quasi un obbligo. In un mondo dove ci si sente fuori dal contesto se non si possiedono attrezzature di ultima generazione, cresce sempre di più la smania per internet e per i device che lo riescono a supportare.

La crescita di internet negli ultimi anni
Internet sta crescendo ancor più di quel che si potesse immaginare. Quanti sono infatti quelli che parlando del web, dicono cose come "se avessi studiato in quel campo ora..." con un po' di amarezza. E infatti le loro previsioni erano esatte: internet sta esplodendo sempre di più complice anche la fine della pandemia. Sono infatti molto pesanti i dati che emergono dal 17° rapporto Censis sulla comunicazione. Infatti, è stato registrato un +76,6% dell’uso dei social network e un +83% per l’uso degli smartphone in generale. Se si vanno infine a vedere i dati rispetto a qualche anno fa, si nota un aumento di ben il 450,7% della spesa sostenuta da ogni nucleo famigliare per i dispositivi digitali. Tutto questo lo si ha per l’avvento di internet: grazie a internet infatti ci scambiamo messaggi, videochiamate, facciamo acquisti (dal frigorifero, alla borsa, fino ai prodotti benessere più particolari come protocollo bromatech candida), ci divertiamo e molto altro.

Il boom di internet: l’intrattenimento digitale
È ormai uno dei principali compiti di internet, tenerci su con il morale. Infatti, è proprio a internet che ci affidiamo quando vogliamo sorridere un po' o guardare qualcosa di curioso.

Non badiamo quasi più alla televisione o ai servizi pay-per-view: ormai quello che ci interessano sono i servizi di streaming. In campo ci sono dei veri e propri colossi, come Amazon Prime, Netflix o Disney Plus. Servizi che permettono di guardare quello che vuoi quando vuoi, di fermare la visualizzazione e riprenderla quando ti fa più comodo. Dentro si trovano film, serie tv, cartoni animati e documentari, insomma, c’è veramente tutto.

Tra i servizi di intrattenimento non possiamo non citarne altri come YouTube, la piattaforma che permette di guardare praticamente ogni cosa esistente. O Twitch la più famosa piattaforma di live streaming posseduta dal colosso Amazon.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1659690701-3-ford.jpg

Ma esistono anche forme di intrattenimento più interattive come le modalità multigiocatore presenti sia sulle piattaforme di giochi che permettono di utilizzare i free spin casino che tutte le altre in cui si può giocare a qualsiasi cosa in qualsiasi parte del mondo dal proprio dispositivo mobile. E si creano vere e proprie community di giocatori: è possibile chattare con loro e persino collegarsi e parlare tramite microfono, in modo da rendere l’esperienza ancora più interattiva. In attesa dei simulatori del futuro questa è già una gran bella alternativa.

Un altro modo per intrattenersi online, magari portando a casa qualcosa di bello, è fare shopping online. Ormai è possibile ordinare qualsiasi cosa comodamente da casa, vedendo l’oggetto in 3D quasi come se fosse lì davanti.

https://immagini.ragusanews.com//immagini_banner/1659690701-3-ford.jpg

Il boom dei social durante la pandemia e nel post-pandemia
Le statistiche sono impressionanti. Il Censis ha pubblicato un report che vede oltre il 76,6% degli italiani su un social network, dato che sale di più del 6% in un anno, e sono molto in aumento gli utenti over 65. Quindi una generazione che cerca di stare al passo con i tempi, mentre quella dei giovani usa anche molti social contemporaneamente. Il più utilizzato è Whatsapp (92,3% delle persone che utilizza i social media) seguito da YouTube, Instagram e Facebook.

I social sono sempre più in aumento ma non sono più così social: infatti ogni persona crea e condivide per sé, e per "flexare" al mondo, ovvero mostrare e vantarsi di qualcosa. La funzione principale dei social, che erano nati per metterci in contatto, sta passando un po’ in secondo piano.

Ma questo non ha portato crisi anzi, sono sempre di più i social che permettono di avere non amici ma "persone che ti seguono". E quindi tu potrai seguire e sbirciare quello che fa una persona solo per passare il tempo o divertirti, è anche questa una mera forma di intrattenimento.