Commercio mondiale. Scafi e container tra affari e catastrofi

Sulle acque i quattro quinti delle merci planetarie. E il 15 per cento dei mozzi di bordo sono russi o ucraini

Shipping si traduce nell’80 per cento del trasporto delle merci globali. Via mare viaggiano mangimi e cereali, petrolio e gas, apparecchi meccanici e prodotti chimici, materie prime e semilavorati. Metà del commercio europeo è affidato ai cargo. L’Italia è prima in Europa e nel Mediterraneo nello short sea shipping (il trasporto marittimo a corto raggio, ndr): un terzo dell’import-export dipende dalle rotte navali. È la logistica invisibile. Il diritto commerciale che detta legge. Con la pandemia che ha prodotto una...