Dieci anni fa il mondo si innamorò di Balotelli

Una foto destinata a fare il giro del mondo: SuperMario aveva appena segnato una doppietta alla Germania nella semifinale di Euro 2012. Poi la storia...

Quando il mondo si accorse di lui, Mario Balotelli si era sfilato la maglietta azzurra ed era rimasto a petto nudo, in mezzo al campo, bello e impassibile. Una statua immobile, un Bronzo di Riace con i pantaloncini corti, una divinità in attesa di farsi adorare. Era chiaramente in posa per la Storia. Il fisico perfetto, i muscoli luccicanti e nemmeno l’ombra di un sorriso. Aveva appena segnato una doppietta alla Germania nella semifinale di Euro 2012. Quella sera c’era una luce speciale, la luce promettente dell’estate.