Inter, "un alleato" in Turchia? Il Galatasaray ci prova per Vidal

Dopo aver fallito l’assalto a Sanchez, il club di Istanbul prova a convincere il centrocampista con una ricca proposta. Nel frattempo, il Flamengo nicchia e il Boca si defila. Ma i nerazzurri hanno fretta di liberare spazio in rosa

Mentre Vidal sfoglia la margherita dalle assolate spiagge colombiane, l’Inter attende impaziente. In casa nerazzurra c’è da alleggerire il monte ingaggi, salutare chi non rientra più nel progetto, proprio come il Guerriero cileno, e fare spazio ai nuovi arrivi, alcuni dei quali già impacchettati (si veda Asllani). Nel caso di Vidal, a sbloccare la situazione potrebbe essere l’interesse manifestato nelle ultime ore dal Galatasaray, che avrebbe contattato l’entourage del giocatore prospettandogli un ingaggio quasi in linea con quello che percepisce attualmente all’Inter. I turchi, a caccia di un nome illustre che risollevi l’animo dei tifosi dopo una stagione pressoché disastrosa, si sarebbero fiondati in maniera decisa sul cileno per bruciare la concorrenza del Flamengo, con cui Vidal negozia da circa un mese. L’Inter, che risolverà il contratto del centrocampista pagando una multa di 4 milioni, fa da spettatrice interessata.

Prima di salutare, infatti, Vidal intende trovare una nuova sistemazione. Ma il cileno tiene molto anche alle proprie vacanze, non sembra avere fretta e continua a trattare su più tavoli. Fino a ieri, il centrocampista sembrava diviso tra il Flamengo, con cui ha raggiunto anche un accordo di massima nelle scorse settimane sulla base di un ingaggio da circa 3,5 milioni di dollari all’anno per due stagioni, e il Boca Juniors, con cui però non si è ancora seduto concretamente a trattare. L’inserimento delle ultime ore da parte del Galatasaray, secondo quanto rilanciato da fonti cilene, potrebbe cambiare le carte in tavola e spingere finalmente Vidal a prendere una decisione. La proposta dei turchi, infatti, prevederebbe un biennale da oltre 5 milioni, cifra molto vicina a quella che percepisce oggi all’Inter.

I turchi consentirebbero quindi al cileno di mantenere un ingaggio top e restare in Europa, cosa che non gli dispiacerebbe affatto. C’è solo un problema, l’assenza del Galatasaray dalle coppe europee e di conseguenza l’impossibilità di offrire al cileno un palcoscenico adeguato alle sue aspettative. Un problema non da poco, lo stesso che ha spinto Vidal a scartare immediatamente le avances dei petrodollari per flirtare invece con il Flamengo, disposto a pagarlo quasi la metà ma con la prospettiva di lottare per traguardi prestigiosi come la coppa Libertadores. Ma adesso i brasiliani nicchiano e hanno preso tempo per capire quanto sia sostenibile l’operazione, mentre il Boca (altra destinazione gradita al cileno) ha fatto sapere tramite il suo presidente Juan Roman Riquelme di “non essere interessato e non aver avanzato alcuna proposta”. Le opzioni di Vidal, a conti fatti, sembrano restringersi col passare dei giorni mentre la margherita va esaurendo i suoi petali. Il tempo delle scelte è ormai dietro l’angolo.