Covid, il sottosegretario alla Salute Costa: “I positivi asintomatici devono poter uscire di casa, con la mascherina”

mascherina_ffp2

ROMA – “Se vogliamo arrivare a convivere, io credo che un positivo asintomatico possa uscire, magari con l’utilizzo della mascherina, altrimenti il rischio potrebbe essere di fronte a un incremento importante di contagi di ritrovarci senza saperlo in un nuovo lockdown e di bloccare il Paese, perché già oggi sono centinaia di migliaia i cittadini isolati in casa asintomatici e positivi“. Lo ha detto il sottosegretario alla Salute, Andrea Costa, ospite di ’24 Mattino’, contenitore di Radio 24.

LEGGI ANCHE:

“Oggi siamo di fronte a un incremento dei dati – ha aggiunto l’esponente del Governo – quindi ci vuole prudenza. Io però confido che nelle prossime settimane questo sia un tema sul quale mi auguro si possa fare una riflessione e si possa fare la scelta. Ripeto, se parliamo di positivi asintomatici io credo che con una mascherina il cittadino possa andare tranquillamente a lavorare e contribuire a non far fermare il Paese”.

LEGGI ANCHE:

“Ovviamente – ha infine precisato Costa – questo è uno di quei temi dove abbiamo posizioni diverse e io credo i tempi dovranno maturare. Ripeto, se l’obiettivo è la convivenza possiamo arrivare anche a questo scenario. Se vogliamo arrivare ad una fase endemica quando uno ha un po’ di raffreddore o influenza non è che sta in isolamento a casa“, ha concluso il sottosegretario alla Salute.

LEGGI ANCHE:

Le notizie del sito Dire sono utilizzabili e riproducibili, a condizione di citare espressamente la fonte Agenzia DIRE e l’indirizzo www.dire.it