Khaby Lame, il tiktoker più seguito al mondo sarà presto cittadino italiano

Khaby Lame, il tiktoker più seguito al mondo sarà presto cittadino italiano

Dopo l'ufficialità che è diventato il personaggio più seguito al mondo su TikTok, con 142,4 milioni di follower, il 22enne ha detto a Repubblica: “Non è giusto che una persona che vive e cresce con la cultura italiana per così tanti anni non abbia ancora oggi il diritto di cittadinanza”. Il sottosegretario Sibilia ha scritto un tweet per rassicurarlo: “Il decreto di concessione della cittadinanza è stato già emanato i primi di giugno. A breve sarai contattato dalle istituzioni locali per notifica e giuramento”

Lame, nell’intervista concessa a Repubblica, ha detto che qualche mese fa il questore di Milano l'ha convocato per la pratica di cittadinanza: "Mi hanno fatto delle foto e mi hanno lasciato andare…". Ha poi detto che alla ministra Lamorgese vorrebbe dire che "non è giusto che una persona che vive e cresce con la cultura italiana per così tanti anni ed è pulito, non abbia ancora oggi il diritto di cittadinanza. E non parlo solo per me. Il visto e magari la cittadinanza mi renderebbero le cose più facili, ma non sarei contento pensando a tutte quelle altre persone che magari sono anche nate in Italia e non hanno lo stesso diritto”. Poche ore dopo la pubblicazione è arrivato il tweet di Sibilia che sembra confermare che la cittadinanza è in arrivo. Qualche utente, sotto il post, ha polemizzato ricordando che Lame non è il solo in attesa di una risposta sulla pratica per diventare cittadino italiano.

Nella giornata del 23 giugno era stata ufficializzata la notizia che Khaby Lame, il giovane che ha iniziato a postare video muti su TikTok durante la pandemia da Chivasso (Torino), è diventato il personaggio più seguito al mondo su TikTok, con 142,4 milioni di follower. Con i suoi filmati ironici e comici, senza bisogno di un linguaggio parlato, ha sorpassato Charli D'Amelio (142,2 milioni), ballerina statunitense che posta coreografie con canzoni di tendenza. Lame ha 22 anni, è nato a Dakar e arrivato in Italia quando aveva un anno. È diventato famoso col social network, raggiungendo una popolarità tale da essere chiamato come giurato nella sezione dedicata ai tiktoker al festival di Cannes. Un'esperienza che gli ha fatto dire di volere tentare col cinema, dopo il lavoro come operaio nel Torinese e il licenziamento a marzo 2020, con la pandemia Covid.

Siamo spiacenti! Per poter visualizzare questo contenuto Twitter, clicca su Gestisci cookie e Accetta tutto