CALTANISSETTA DUE POLIZIOTTI PENITENZIARI IN OSPEDALE

“In serio pericolo là sicurezza personale dei Poliziotti Penitenziari in servizio nella casa circondariale di Caltanissetta”…

“Nello specifico, prosegue Nicotra, per motivi ancora sconosciuti nel primo pomeriggio odierno un detenuto italiano in carcere per associazione mafiosa si è scagliato con inaudita violenza contro il Poliziotto Penitenziario di turno colpendolo ripetutamente con pugni al volto e nel cercare di ripristinare l’ordine e la disciplina anche il Comandante del Reparto ha subito un trauma per il quale anche lui è dovuto ricorrere alle cure presso il vicino pronto soccorso.”

“Da tempo, prosegue il sindacalista dell’OSAPP, stiamo denunciando la  carenza di personale e se non verranno assunti urgenti correttivi rispetto alla dotazione organica si corre il rischio che il poco personale presente possa incorrere in ulteriori e simili episodi”.

“È auspicabile, conclude Nicotra, che i vertici ministeriali comincino, al pari delle altre FF.PP., a valutare di prendere ingenti arruolamenti perché diversamente la sicurezza sarà sempre più messa a dura prova.”

La Pasqua è una vera e propria boccata d’ossigeno per le città d’arte italiane. Dopo i risultati mediocri registrati nei mesi invernali e nonostante il periodo di forte incertezza dovuto al conflitto in Ucraina, il […]

Due nuovi documenti tecnici, realizzati dall’Inail in collaborazione con l’Istituto superiore di sanità (Iss), forniscono raccomandazioni sulla possibile rimodulazione delle misure di contenimento del nuovo coronavirus nella fase 2 nei settori della ristorazione e delle attività ricreative di balneazione. L’obiettivo […]

di ANDREA FILLORAMO Quanti, in casa nostra, si aspettavano di festeggiare, nelle recenti elezioni americane, la permanenza di Trump alla Casa Bianca, sperando, così, che la sua vittoria potesse avere una ricaduta sulla politica italiana […]

Questo sito utilizza sistemi di tracciamento mediante cookie in conformità alla normativa vigente. Tutti i dati personali sono raccolti, trattati, conservati e protetti secondo quanto disposto dal Regolamento UE 216/2016.
Cliccando su 'Acconsenti' accetti tutti i cookie.
This website uses cookies to improve your experience while you navigate through the website. Out of these, the cookies that are categorized as necessary are stored on your browser as they are essential for the working of basic functionalities of the website. We also use third-party cookies that help us analyze and understand how you use this website. These cookies will be stored in your browser only with your consent. You also have the option to opt-out of these cookies. But opting out of some of these cookies may affect your browsing experience.