Riso: proprietà, benefici, controindicazioni e come mangiarlo

Il riso è uno dei cereali più conosciuti e amati da sempre. Scopriamone insieme le proprietà, le eventuali controindicazioni e tutte le curiosità che lo riguardano.

Il riso è un cereale molto antico del quale esistono almeno cinquanta varietà. Amato da tutti per il suo sapore che va dal delicato al deciso, è il primo cereale che sia stato utilizzato dall’uomo. Privo di glutine, apporta diversi benefici all’organismo ed è famoso per la sua alta digeribilità. Come tutti gli alimenti, anche il riso può avere degli effetti collaterali. Scopriamo quindi tutto quel che c’è da sapere su questo alimento, partendo dai valori nutrizionali e proseguendo con i benefici e i vari utilizzi in cucina.

Se vuoi restare aggiornata sulle proprietà degli alimenti e su tutto ciò che riguarda diete e alimentazione CLICCA QUI!

Il riso è un alimento prezioso e da sempre considerato come un vero e proprio tesoro. Originario dell’Asia, comprende diverse varietà che vanno dal riso originario della Cina al rosso e persino al nero.
Ricco di proprietà benefiche per l’organismo, in Oriente è considerato il pasto principale e base per il mantenimento della salute. Amico dell’intestino, è particolarmente indicato ai celiaci in quanto naturalmente privo di glutine. È inoltre un ingredienti di bellezza molto usato.
Pur non esistendo una dose giornaliera indicata, al fine di non consumare troppi carboidrati a pasto, si ritiene che la quantità da mangiare a pasto sia di circa 70 grammi.

Calorie e valori nutrizionali
In media, il riso apporta dalle 330 alle 350 calorie per 100 grammi, contiene inoltre 80 grammi di carboidrati e 7 di proteine. Si tratta di dati che possono variare, seppur di poco, in base alla qualità.. Del tutto privo di colesterolo, è ricco di minerali come calcio, sodio, ferro, potassio e fosforo. Gli ultimi due con quantitativi che si aggirano intorno ai 90 mg per 100 grammi.

Il riso apporta diversi benefici all’organismo. Tra questi i più noti sono:

Controindicazioni
Il riso è un alimento quasi privo di controindicazioni. Ovviamente, come ogni altro alimento può dare reazioni allergiche in soggetti predisposti. Per il resto l’unica nota da prendere in considerazione è che il riso brillato in alte quantità può essere astringente. Chi soffre di stitichezza, quindi, dovrà mangiarlo con moderazione.

Il riso è un alimento duttile. Ottimo come primo piatto, in alcune culture viene usato come accompagnamento ai pasti, da usare al posto del pane.
Di svariate qualità, si presta praticamente ad ogni preparazione e si può mangiare anche sotto forma di gallette o di porridge. Buono anche per le preparazioni dolci lo si può trasformare in crema. La sua farina può essere impiegata per la preparazione di torte o per realizzare ravioli o panini, specie se si è allergici al glutine. In commercio esistono anche la pasta, l’olio e altri derivati del riso.

Come già detto ci sono diverse varietà di riso ed ognuna ha delle particolarità diverse che rendono ogni tipologia unica nel suo genere.
Il riso basmati, ad esempio è privo di grassi e molto profumato. Quello originario è perfetto per realizzare piatti orientali o per il sushi. Il riso nero, invece, vanta il doppio di proteine e si accompagna bene ad abbinamenti con pesce o verdure come zucca e zucchine.