Piaggio vince la causa contro i cinesi: la Vespa è tutelata dal diritto d’autore - La Stampa

Piaggio vince la causa contro i cinesi: la Vespa è tutelata dal diritto d’autore

La sentenza della Corte d’Appello di Torino è giunta dopo una vicenda giudiziaria durata 6 anni

La Corte d’Appello di Torino si è espressa in merito alla vicenda che per 6 anni ha visto due società cinesi, la Zhejang Zhongneng Industry Group e la Taizhou Zhongneng Import And Export, attive nella produzione e commercializzazione di motocicli, in causa con l’azienda italiana Piaggio, poichè sostenevano la nullità del marchio e l’inesistenza della tutela autoriale.

La forma della Vespa, icona del design artistico italiano, è stata riconosciuta valido oggetto di marchio tridimensionale e opera del diritto d’autore. Questa la decisione della Corte d’Appello che giunge al termine di una vicenda iniziata nel 2013, quando la Guardia di Finanza sequestrò alcuni motocicli in occasione dell’apertura del salone milanese EICMA, in quanto costituivano un’imitazione della Vespa, violando così il diritto di esclusiva del Gruppo Piaggio costituito dal cosiddetto «marchio tridimensionale». Le società cinesi coinvolte nel sequestro citarono Piaggio davanti al Tribunale di Torino, richiedendo l’annullamento del marchio costituito dalla forma tridimensionale dello scooter. La Corte d’Appello ha però rigettato le loro richieste.

«Confermando la sentenza di primo grado – afferma il legale dell’azienda italiana, Fabrizio Jacobacci - la Corte d’Appello ha respinto gli attacchi delle società cinesi, ha riconosciuto il valore storico della forma della Vespa, che presenta lo stesso cuore distintivo dal 1945 ad oggi, ed ha prestato particolare attenzione alla distintività ed al valore del marchio tridimensionale. Tutela quest’ultima che non è così facile ottenere dai tribunali italiani ed in sede europea. Questa sentenza rappresenta, dunque, un enorme successo per Piaggio, giacché è l’ultima iniziativa contro un colosso cinese che tenta di sfruttare la notorietà della Vespa a fini commerciali».